3 Job Board per trovare lavoro in Europa

3 Job Board per trovare lavoro in Europa

Quali sono le piattaforme di offerte lavoro in Europa più interessanti al di là di LinkedIn?

Ad Agosto 2018, grazie a Buzzsumo e Google Alerts, ognuno di noi ha potuto riscontrare quello che accade oramai da più di 5 anni in termini di analisi: nel mondo c’è stato un incremento di ricerca del 27% in poche ore collegata alla keyword:  “lavoro” e alla correlata “offerte lavoro”.

Questo che cosa significa?

Cercando di tradurre questo importante dato in un concetto semplice – tralasciando i temi sui massimi sistemi – abbiamo una semplice risposta: le persone stanno cercando un nuovo lavoro, anche perché Settembre come Gennaio sono i mesi del cambiamento per molti, mentre le aziende hanno aperto molte più “vacancies” e pubblicato più offerte lavoro rispetto ai 3 mesi precedenti.

Prima (piccola) lezione imparata

Agosto/ Settembre, Gennaio e Aprile sono, mediamente parlando, i 3 mesi migliori per trovare nuove opportunità di lavoro a livello internazionale. Non è una legge ma un semplice trend costante che dura da diversi anni. Ad ogni modo, come in ogni situazione positiva, c’è sempre un piano perfetto da preparare per raggiungere – in tempo – i nostri obiettivi di ricerca.

Le Job Board sono un mezzo, non la soluzione

Le job board sono una bussola che ci permettono di comprendere quali aziende stanno cercando, quali volumi di recruiting stanno gestendo e dove stanno assumendo. Come già scritto in precedenza, non consiglierei mai di candidarsi semplicemente ad un’offerta lavoro tramite una job board grazie al nostro semplice CV.

Perché? Non crea valore, non crea nessuna differenza con gli altri candidati e sopratutto riusciremo da soli ad escluderci. Quante possibilità ci sono di avere un CV vincente su 300/400 candidature? Ecco, pochissime!

Prima di presentati quelle che sono ad oggi le migliori 3 Job Board in Europa, vorrei condividerti un messaggio che è la base di tutte le job board del mondo: le persone sono le nostre prime offerte lavoro. Questo significa che nel 2019 non possiamo solo candidarci ma dobbiamo assolutamente costruire delle relazioni con quelle persone che rientrano nel nostro obiettivo di ricerca lavoro.

Come potresti iniziare? Utilizza LinkedIn InMail nei migliori dei modi, ad esempio. In che modo? Non scrivere messaggi Spam o fastidiosi dove alla fine comunichi al Recruiter che vorresti semplicemente candidarti con il tuo CV. Utilizza questo strumento potentissimo per creare una relazione che si basa sul valore tecnico che possiedi e su quello che quella azienda ed offerta lavoro ti ha trasmesso.

LinkedIn Inmail è solo uno dei tanti strumenti. Il digitale ci offre un’infinità di soluzioni media come ad esempio i Video, Podcast e Webinar. Soluzioni che ci permetteranno di attrarre nuove opportunità di lavoro in un modo completamente differente rispetto alla massa che continuerà a candidarsi con il solito CV.

Le migliori 3 Job Board per trovare lavoro in Europa

Prima di fare questo abbiamo bisogno delle nostre bussole. Quali sono le prime 3 se stai cercando lavoro all’estero al di là di LinkedIn, che è ovviamente da sempre la bussola migliore?

1) Indeed

È lo strumento più utilizzato per la pubblicazione di offerte lavoro. Job Board molto semplice ed efficace per i Recruiter. I candidati possono inserire il loro CV e fare ricerche avanzate tramite “Advanced Job Search”. Spesso e volentieri, si hanno più offerte lavoro su Indeed che su LinkedIn.

Grande consiglio: Sia che per Indeed che per tutte le altre piattaforme, create dei Job Alert. Potete impostarle su una determinata figura professionale (es. “Digital Marketer”) e location, su una specifica azienda (es. Accenture) o semplicemente in un determinato luogo (es. Londra)

 

 

2) Glassdoor

Presto diventerà la casa di ogni singolo Job Seeker. In parte, ad oggi, ha già acquisito questo valore. Su Glassdoor c’è tutto quello che vi serve per trovare lavoro all’estero: recensioni (anonime) degli ex dipendenti e attuali dipendenti di una azienda, consigli sul processo di colloquio e relative domande che vengono di solito fatte, feedback sugli stipendi per specifiche posizioni ed infine, ovviamente, le offerte lavoro.

Perfetta per le aziende e per il loro Employer Branding, perfetta per i candidati. Glassdoor – come LinkedIn – è un’azienda di Mining Data:  i dati e le informazioni che trovate qui sono davvero fondamentali per la vostra ricerca e il vostro lavoro. Iscrivetevi ma sopratutto fate un buon set-up dei vostri alert: sarete aggiornati in tempo reale su tutto.

 

3) XING

State cercando lavoro in Svizzera, Austria e Germania? Non perdete altro tempo! Xing è nata proprio con questo obiettivo. È una piattaforma molto simile a LinkedIn perché vi permette di condividere i vostri post e fare tanto Personal Branding ma sopratutto inviare InMail e messaggi di presentazione a tutti i membri.

Grazie a Xing non solo avrete modo di conoscere nuove persone ma anche la possibilità di individuare i migliori eventi, gruppi, aziende e università sempre collegate al vostro obiettivo di ricerca.

Questo piccolo viaggio di ricerca nel mondo delle Job Board finisce qui. Prima di salutarvi vi consiglio, inoltre, di iscrivervi ad Europe Language Jobs (ci sono tantissimi lavori per ragazzi italiani neo-laureati in Europa).

Non mi resta che augurarvi, come sempre, una buona ricerca! Il digitale e le persone vi riserveranno grandi sorprese e opportunità.

Potrebbero interessarti

Besourcer è il nuovo partner italiano di ZipRecrui... Non potevamo iniziare il 2018 in un modo migliore: Besourcer è il nuovo partner italiano di ZipRecruiter, piattaforma americana di ricerca lavoro e pr...
Il futuro dei Co-Working dopo la quarta edizione d... Dal 7 all’11 Marzo si è svolta a Penang (Malesia) la quarta edizione di CU ASIA - Unconference Co-Working; il più importante Summit Internazionale del...
Come cambierà il lavoro secondo LinkedIn? A fine ottobre LinkedIn ha organizzato il suo ottavo Talent Connect, un bellissimo evento che riunisce tanti Recruiter da tutto il mondo. Sul palco a...
3 modi per scrivere il tuo nuovo CV Il modo migliore per scrivere un CV è strapparlo! No, non è uno scherzo: è vero. Pensate che JobVite quest'anno ha riscontrato che il 63% delle candi...